Made by Breitling

Made by Breitling

Il movimento

http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-816c5db655-mouvement_2.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-69ad3f624e-mouvement_4.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-0b1593abbf-mouvement_6.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-9bf31cb2d9-mouvement_1.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-96c34e9733-mouvement_9.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-6bd204d3b6-mouvement_8.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-04f60ec4df-mouvement_7.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-405d0c0e15-mouvement_5.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-e57383db8f-mouvement_3.jpg

Specialista del cronografo, Breitling ha svolto un ruolo di capitale importanza nello sviluppo tecnico di questa complicazione, ideando in particolare i due pulsanti indipendenti e presentando al mondo il primo cronografo automatico (1969). Nel corso della sua storia l’azienda si è distinta per i suoi movimenti precisi, robusti e affidabili. Il 2009 ha rappresentato per lei una svolta decisiva, che l’ha portata a far parte della ristrettissima cerchia delle marche di orologi che possiedono un proprio movimento cronografico meccanico. Si tratta, nel caso di Breitling, di un calibro dotato di elevate prestazioni e di una struttura completamente nuova. Per garantirsi il totale controllo della qualità dei suoi movimenti meccanici, Breitling ha costruito uno stabilimento ultramoderno alle porte di La Chaux-de-Fonds, battezzato Breitling Chronométrie. Tutti i modelli elettronici Breitling sono muniti di movimenti SuperQuartzTM, dieci volte più precisi di un quarzo ordinario. Breitling ha deciso di esplorare strade inedite per fabbricare il proprio movimento cronografico. Ispirandosi a sistemi già in uso presso altre industrie avanzate, e adattandoli all’orologeria, ha messo a punto una catena di produzione industriale che rivoluziona l’assemblaggio tradizionale dei movimenti. Ogni movimento è seguito individualmente da un software ultrasofisticato che lo dirige automaticamente verso la postazione voluta, lungo un percorso in cui le postazioni interamente automatizzate si alternano con quelle che richiedono un intervento manuale. Tutte le fasi di regolazione sono incorporate in questo processo. Quando esce dalla catena, il movimento è pronto ad affrontare i test rigorosissimi del COSC. Breitling garantisce così ai suoi «strumenti per professionisti» un’autentica affidabilità su grande scala. Per consentire agli strumenti del COSC (Controllo Ufficiale Svizzero dei Cronometri) una lettura assolutamente affidabile, ogni movimento dev’essere munito di un quadrante «di lavoro» bianco e di una lancetta nera dei secondi. I movimenti sono caricati una volta al giorno mediante una macchina che imprime alla corona un numero di rotazioni predeterminato. La precisione è misurata da un robot che legge la posizione della lancetta dei secondi. Ogni movimento, numerato individualmente, viene controllato per 15 giorni e 15 notti consecutivi. I controlli sono effettuati in cinque posizioni e a tre diverse temperature (23° C, 38° C e 8° C). Per ottenere l’ambitissimo titolo di cronometro ufficialmente certificato, il movimento deve soddisfare sette criteri eliminatori estremamente rigorosi, fra cui uno scarto di marcia medio inferiore a –4/+6 secondi al giorno, pari a una precisione del 99,99%. Solo il 5% degli orologi prodotti in Svizzera ottiene la certificazione di cronometro.

Altro

Made by Breitling

La cassa

http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-2b84f3052f-boitier_1.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-c613c1ad18-boitier_3.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-a65fcc2672-boitier_6.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-b80fa76270-boitier_4.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-a6038278dd-boitier_5.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-e9df954eb7-boitier_7.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-a3aeb03b3f-boitier_2.jpg

Le casse Breitling sono programmate per accompagnare i professionisti anche nelle missioni più impegnative. Devono quindi offrire la massima protezione in caso di urto, e ogni dettaglio della loro struttura è stato studiato e collaudato per resistere a un uso intensivo. Breitling impiega esclusivamente metalli di primissima scelta, dalla lega d'acciaio inossidabile e antimagnetico 316L al titanio grado 2. La corona e i pulsanti (le parti più esposte) sono oggetto di particolare attenzione. L'impermeabilità è garantita da sistemi sofisticati. Le casse Breitling si distinguono inoltre per la loro complessità tecnica, per l'aspetto estetico particolarmente curato e per la qualità delle finiture. Le casse Breitling sono fabbricate mediante stampaggio - a freddo per l'acciaio e l'oro, a caldo per il titanio. Il telaio, ritagliato da una barra di metallo, viene sottoposto a una serie di battute a pressioni via via più elevate, attraverso le quali assume la sua forma definitiva. Prima di ogni battuta il telaio è scaldato a circa 1100°C allo scopo di stendere e riequilibrare il materiale. Poi si procede alla tornitura delle parti rotonde, alla fresatura delle geometrie complesse, a praticare i fori destinati ad accogliere la corona e i pulsanti - in un sapiente connubio in cui la mano dell'uomo si alterna con la macchina e con i «centri di lavorazione» che operano simultaneamente su cinque assi ad altissima velocità. Dopo la saldatura delle varie parti, le casse vengono rifinite giocando su raffinati contrasti mediante levigatura, satinatura o sabbiatura, in un lungo processo che alterna il lavoro meccanizzato alla bravura del levigatore. Tutti i componenti che si aggiungono alla cassa (lunetta, fondocassa, corona, pulsanti) sono fabbricati e rifiniti con la stessa cura per la perfezione tecnica ed estetica.

Altro

Made by Breitling

Il quadrante

http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-444bbdcf4b-cadran_1.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-4c9d7e708b-cadran_2.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-a8fdd9b951-cadran_3.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-8432e678bf-cadran_4.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-1eed73c69f-cadran_6.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-62fb911f51-cadran_5.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-b214c93d9a-cadran_7.jpg

Ricerca estetica, raffinatezza dei giochi d'incavo e di rilievo, finiture accurate... I quadranti dei cronografi e degli orologi Breitling esigono la padronanza di metodi di fabbricazione estremamente avanzati, che sposano le conoscenze ereditate dalla tradizione con le tecnologie più moderne. Ogni particolare è studiato in modo da consentire con un solo colpo d'occhio una lettura ottimale delle informazioni, come se si trattasse di un cruscotto. I quadranti sono ritagliati da una lastra d'ottone, nella quale si praticano vari fori e finestrelle. Poi vengono levigati e «colorati» mediante un trattamento di laccatura o di galvanoplastica (principio dell'elettrolisi) in bagni successivi percorsi da una corrente elettrica. Per il quadrante del Navitimer, Breitling impiega un raffinato metodo detto «par épargne» che, applicato su fondo d'argento puro o d'oro, assicura alle indicazioni uno splendore e una leggibilità ineguagliabili. I contatori sono incavati e «azzurrati» (decorati con linee spiraliformi) e poi colorati. Le marchiature sono stampate mediante teste di silicone spalmate d'inchiostro e attraverso vari passaggi nel forno. Il simbolo Breitling è stampato su un nastro d'oro 18 carati con la precisione di 1/100 di mm, poi sabbiato, ritagliato e levigato per ottenere sapienti contrasti. La posa e la ribaditura a mano del simbolo Breitling e degli indici applicati esigono una grandissima abilità. Le operazioni si concludono con la posa del materiale luminescente, che si effettua con uno stilo a ugello collegato a un tubo a pressione.

Altro

Made by Breitling

Le lancette

http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-5523c8f4ac-aiguilles_1.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-b068cc0cfd-aiguilles_3.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-8f43db70c2-aiguilles_2.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-c1a9ce1a80-aiguilles_5.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-cc846ed321-aiguilles_7.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-d0f5d1becd-aiguilles_6.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-1c381c8905-aiguilles_4.jpg

La fabbricazione di una lancetta come la famosa «trotteuse» cronografica, ornata dalla «B» di Breitling, richiede un’estrema minuzia e numerose operazioni. La tolleranza di lavorazione è minima, la manipolazione delicata. Oggi sono rari i fabbricanti in grado di eguagliare la finezza dell’intaglio e la qualità delle finiture conformi ai livelli di Breitling. Questa cura di ogni minimo dettaglio si ritrova in tutte le lancette dei cronografi e degli orologi- strumento della marca. Le lancette sono ricavate da un nastro d’ottone in più fasi successive (ne occorrono tre per il simbolo Breitling), poi diamantate. Il tubicino sul quale sarà ribadita la lancetta è lavorato in barre d’ottone lunghe tre metri con l’aiuto di una macchina a controllo numerico. Dopo la foratura i minuscoli tubetti (diametro interno 0,25 mm, diametro esterno 0,5 mm) sono accuratamente controllati. La ribadi- tura della lancetta sul tubicino, che si effettua con l’aiuto di una potenza, esige destrezza e precisione. Per verificare la qualità della ribaditura si controlla la coppia di rotazione durante la rimessa a zero del cronografo: la lancetta deve resistere a una coppia che va fino a 30 Ncm. La finitura della lancetta si ottiene con un trattamento galvanico in varie fasi: lavaggio, sgrassatura, prerodiatura e rodiatura (o doratura), senza contare le numerose sciacquature. La fabbricazione termina con la posa del materiale luminescente, seguita da un controllo visivo.

Altro

Made by Breitling

Il vetro

http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-f8bf43e182-glace_1.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-bda3a25100-glace_2.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-34c8cab315-glace_3.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-00d414aaf1-glace_5.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-58521688e0-glace_6.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-230dfb8eeb-glace_4.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-f669143fb4-glace_7.jpg

I cronografi e gli orologi-strumento Breitling sono tutti dotati di vetri zaffiro inscalfibili, che subis- cono un trattamento antiriflessi su entrambi i lati. L'estrema robustezza si accompagna a una perfetta leggibilità delle informazioni in ogni circostanza. La fabbricazione dello zaffiro sintetico - la pietra più dura dopo il diamante - richiede competenze e mezzi di produzione ultrasofisticati, e un gran numero di operazioni. La posa del trattamento antiriflessi su entrambi i lati esige inoltre una competenza e un'attrezzatura altamente specializzate. Lo zaffiro sintetico è una sostanza a base d'allumina (ossido d'alluminio) che fonde a 2050° C con apporto d'ossigeno e d'idrogeno. Occorre una quindicina d'ore prima che sul bastoncino si formi il «corindone» (allumina cristallizzata), come fosse una stalagmite. Poi le pietre sono cotte un'altra volta a una temperatura di 1800° C per stabilizzare la materia. I corindoni sono segati con l'aiuto di lamelle diamantate. La lavorazione del vetro zaffiro prosegue molando il diametro con una precisione di 2/100 di mm, poi si passa alla regolazione dello spessore. La forma incurvata si ottiene con la molatura delle superfici inferiori e superiori. Dopo la bisellatura degli spigoli, per adattare la forma alla cassa, il vetro zaffiro viene sottoposto a una lucidatura chimica su entrambe le facce. Poi lo si trasferisce in un laboratorio asettico (camera sterile), dove passa in un forno per ricevere il trattamento antiriflessi mediante un processo assai elaborato d'evaporazione sotto vuoto. Questo trattamento sulle due facce elimina il 99% dei riflessi percepiti dall'occhio.

Altro

Made by Breitling

Il bracciale

http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-3ffc9e4f45-bracelet_1.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-0030da164e-bracelet_2.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-0b3dce9539-bracelet_3.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-a48decd46c-bracelet_4.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-3f5b11a992-bracelet_7.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-04f7c74794-bracelet_5.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-c6f278809e-bracelet_6.jpg

I bracciali metallici Breitling si distinguono per la loro robustezza a tutta prova, per la confortevolezza al polso, per il design esclusivo e per le finiture d'alta classe. Per far sì che resistano alle trazioni e alle torsioni alle quali sono sottoposti quotidianamente, l'azienda ha messo a punto metodi di produzione e tecnologie molto specifiche. Breitling propone inoltre una vasta scelta di cinturini ricavati dalle pelli più belle sfruttando l'esperienza dei suoi artigiani specializzati. Gli orologi a vocazione sportiva o acquatica prevedono l'adozione di vari tipi di cinturino di caucciù, morbidi e ultraresistenti al tempo stesso. I diversi tipi di maglie sono sezionati, traforati e profilati in barre metalliche lunghe quattro metri con l'impiego di macchine a controllo numerico. Poi vengono pazientemente levigati a mano - solo modo per garantire finiture di grande qualità - e assemblati sempre a mano, e infine levigati una volta ancora. Le maglie e le coppiglie sono saldate mediante fusione (senza apporto di altro materiale) a una temperatura di 3400° C, il che assicura al bracciale una durata eccezionale. Tutti i bracciali sono dotati di fermagli stampati e di attacchi massicci, che contribuiscono a rafforzarne la solidità senza pari. Dopo un controllo estetico rigoroso, si montano sui due segmenti del bracciale il fermaglio e gli attacchi.

Altro

Made by Breitling

L'incassatura

http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-3283c021a2-emboitage_1.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-77f52517b6-emboitage_2.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-01d0f43de6-emboitage_4.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-86e5840b0f-emboitage_3.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-1e5d5f9419-emboitage_7.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-cf3e9433d3-emboitage_6.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-324fface3a-emboitage_5.jpg

Le prestazioni di un orologio dipendono in parte dalla qualità dell’aria esistente nei locali in cui viene incassato. Per garantire il buon funzionamento dei suoi cronometri anche nelle condizioni più difficili, Breitling si è dotato di un sistema sofisticato che permette di regolare il tasso di umidità e la tempe- ratura di ogni locale. Si evita così che gli orologi, incassati in un'atmosfera troppo umida, presentino della condensazione quando vengono trasferiti in un ambiente più freddo. Un sistema di filtraggio elimina tutte le polveri che potrebbero incrostare i movimenti. Sono misure correnti nelle industrie high-tech, per esempio quella medica o elettronica, ma decisamente pionieristiche in orologeria. Il quadrante viene posato e fissato sul movimento. Le lancette sono incastrate una a una sui rispettivi assi con una forza controllata, mediante una macchina munita di uno schermo video dall'immagine fortemente ingrandita, quindi si verifica il loro parallelismo, la centratura delle lancette del cronografo dopo l'azzeramento nonché lo scatto della data. Il blocco movimento/quadrante/lancette, con il suo cerchio di incassatura, è fissato all'interno della cassa. Si inserisce la corona, poi si fissa con viti il movimento. La massa oscillante è posata e avvitata con un cacciavite dinamometrico che permette di definire con estrema precisione la coppia di serraggio. Il fondocassa è chiuso e bloccato con l'ausilio di una macchina. Si incide con il laser sul fondocassa il numero individuale del Controllo Ufficiale Svizzero dei Cronometri (COSC): d'ora in poi ogni modello è legato indissolubilmente a un movimento.

Altro

Made by Breitling

I controlli

http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-4cafdc81c3-controles_1.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-212f7b6056-controles_2.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-14c9dad477-controles_3.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-bb03dedaec-controles_4.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-def0fd4249-controles_7.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-140960f55b-controles_5.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-cd21cf5096-controles_6.jpg

Al fine di garantire prodotti che rispettano i più severi parametri tecnici ed estetici, Breitling non si accontenta di accaparrarsi i migliori fornitori e di affidare la fabbricazione agli orologiai più esperti, munendoli delle attrezzature più perfezionate. La marca ha anche messo in opera un complesso sistema di controlli estremamente severi. Ogni componente subisce innumerevoli test rigorosi. A ogni fase della produzione segue un controllo che mira ad assicurare il rispetto di tutte le norme stabilite dalla marca. Solo questo rigore permette di garantire la qualità irreprensibile degli orologi «Made by Breitling». Tutti i pezzi che compongono l’orologio sono sottoposti a controlli di ammissione molto severi che investono l’aspetto tecnico, quello dimensionale e quello estetico. Le casse affrontano un test d’impermeabilità all’acqua che può raggiungere una pressione di 400 bar, seguito da un controllo della condensazione. Si verifica la forma, il colore e la planarità delle lancette, la fattura irreprensibile dei quadranti e dei bracciali. Anche i procedimenti di assemblaggio e di incassatura subiscono una sequela di test. Una volta incassati, gli orologi vengono sottoposti a una nuova serie di controlli, fra cui un test d’impermeabilità all’aria. Si verifica la precisione di marcia con apparecchiature specificamente parametrate. Gli specialisti passano al vaglio tutte le funzioni: uso dei pulsanti, rotazione della lunetta, efficienza della carica automatica, durata della riserva di marcia, funzionamento del datario. Controlli a vista eseguiti con la lente d’ingrandimento garantiscono la perfezione estetica di tutte le parti della cassa. Prima di lasciare la fabbrica, gli orologi subiscono un ultimo controllo del loro aspetto estetico e delle funzioni.

Altro

Made by Breitling

La ricerca & sviluppo

http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-75ac758bc6-recherche_2.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-8ba7c48519-recherche_1.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-fc9e8a91c6-recherche_3.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-3b3fed1763-recherche_4.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-82357fbb3a-recherche_7.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-823b3daffa-recherche_5.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-2dbfa549b7-recherche_6.jpg

Lungo tutta la sua storia Breitling si è distinto per innumerevoli innovazioni e perfezionamenti tecnici che hanno riguardato sia i movimenti, sia l'aspetto generale dei suoi orologi. La marca prosegue questa costante ricerca di ottimizzazione attraverso una sezione chiamata «Ricerca & Sviluppo», molto attiva e composta dei migliori specialisti. Breitling Chronométrie, a La Chaux-de-Fonds, possiede uno dei laboratori meglio attrezzati di tutta l'industria degli orologi. Il laboratorio di Breitling Chronométrie dispone di tutta la strumentazione - estremamente sofisticata - necessaria per mettere a punto nuovi movimenti e per effettuare ricerche in questo settore di punta. Qui troviamo tra l'altro un microscopio elettronico a scansione che ingrandisce fino a 40 000 volte, una cinepresa ad alta velocità, strumenti per analisi chimiche e numerosi apparecchi che permettono di collaudare la resistenza dei movimenti agli urti, alle variazioni di temperatura e ai campi magnetici, il comportamento al polso e l'affidabilità a lungo termine. Quando si crea un nuovo modello, anche ogni componente della sua parte esterna dev'essere sottoposto a test di omologazione molto severi: resistenza agli urti del vetro zaffiro, resistenza del colore dei quadranti all'azione dei raggi ultravioletti e alla corrosione, resistenza dei bracciali metallici alla trazione, alle scosse e così via. Gli ingegneri verificano il corretto funzionamento delle lunette girevoli e dei pulsanti cronografici. Senza contare i test dimensionali effettuati con apparecchi di misura 3D.

Altro

Made by Breitling

Il servizio postvendita

http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-98236c3131-service_1.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-6a60a1d046-service_2.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-7da2a610ea-service_4.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-1c0bf7495f-service_5.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-aed0969049-service_6.jpg
http://cdn3.breitling.com/media/breitling/image/0/madeby_zoom800/asset-version-ab5f70e887-service_3.jpg

Un orologio Breitling è uno strumento di precisione molto sofisticato che funziona 24 ore su 24 subendo le più diverse sollecitazioni. Deve quindi essere sottoposto a una manutenzione regolare ed estremamente professionale, se si vuole che conservi nel tempo tutte le sue prestazioni e la sua affidabilità. Breitling considera il proprio servizio postvendita una parte integrante ed essenziale della sua politica qualitativa. La marca dispone di un'importante rete mondiale di centri tecnici autorizzati in cui operano orologiai perfettamente addestrati. Tutti gli intervenienti sono vincolati da una carta SAV che implica il rispetto di tutte le norme stabilite da Breitling, e garantisce una presa in carico rapida, efficace e personalizzata. La revisione completa di un cronografo meccanico Breitling è un processo lungo e minuzioso. Il movimento viene smontato interamente e i pezzi sottoposti alle sollecitazioni più intense, come per esempio la molla motrice, sono sistematicamente sostituiti. Tutti i componenti sono accuratamente ispezionati, sostituiti se usurati, poi lavati e pazientemente riassemblati e lubrificati. Anche la cassa viene smontata completamente, sostituendo le parti più esposte, specialmente i giunti impermeabilizzanti. Gli specialisti levigatori ridanno alla cassa e al bracciale metallico tutto il loro splendore rispettando le forme originarie. Dopo il lavaggio a ultrasuoni la cassa viene riassemblata. Sul quadrante si montano nuove lancette. L'orologio reincassato è sottoposto a un test d'impermeabilità e a un controllo di qualità della durata di tre giorni che riguarda particolarmente la precisione, la carica automatica, la riserva di carica e le funzioni del cronografo - senza dimenticare un controllo estetico accuratissimo.