L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean

L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean
L’Oceano chiama: scopri il nuovo Superocean

Breitling ha appena presentato una rivisitazione del suo orologio sportivo da immersione. La nuova collezione ridefinisce l’estetica essenziale dell’originario SuperOcean Slow Motion degli anni ‘60 e ‘70, arricchendola con funzionalità moderne e una luminosa palette di colori. Non si tratta più soltanto di un orologio subacqueo in senso stretto, ma di un modello perfetto anche per il nuoto, il surf e come accessorio da sfoggiare in spiaggia.

Negli anni `60, l’immersione subacquea faceva furore grazie anche alle avventurose esplorazioni di Jacques Cousteau che erano fonte di ispirazione. Nelle immersioni, il cronometraggio, misurato quasi esclusivamente in minuti, era essenziale e Breitling era fermamente decisa a fornire non solo l’orologio più funzionale per lo scopo, ma anche un accessorio che si distinguesse per lo stile inconfondibile.

Per creare questo primo SuperOcean, i progettisti di Breitling eliminarono tutte le caratteristiche superflue che non rispondevano alle esigenze di chi effettuava le immersioni subacquee. Fu introdotto un rialzo del quadrante a contrasto per individuare immediatamente la fondamentale scala dei minuti. I sottili indici furono sostituiti con dei più spessi bastoncini luminosi per una più facile leggibilità. Il più audace intervento di Breitling fu eliminare la lancetta dei secondi, decisamente poco utile per chi effettua immersioni; la stessa fu sostituita da un rivoluzionario cronografo basato sui minuti, ribattezzato «Slow Motion» poiché necessitava di un’intera ora per completare una rotazione completa del quadrante.

Oggi, Breitling presenta un nuovo Superocean, che riprende quella filosofia volta a sottolineare la semplicità di un orologio destinato a essere un vero e proprio strumento da sub. Sebbene la collezione sia stata rivisitata al fine di soddisfare le esigenze di un pubblico più attuale (per il quale la seconda lancetta è naturalmente imprescindibile), l’occhio esperto non mancherà di notare i diversi accenni di design che richiamano l’originario.

La collezione è stata svelata a media, rivenditori e influencer al festival Wheels & Waves di Biarritz, dedicato agli appassionati di moto e surf. L’evento si è svolto dopo una giornata di attività a tema marittimo con visite a sorpresa da parte di celebrità del mondo del surf e del cinema, quali ­Andrew ­Cotton, Jérémy Florès e Natxo Gonzalez, insieme agli attori Guillaume Canet dalla Francia e ­Álvaro ­Morte dalla Spagna.

Durante il festival, il CEO di Breitling Georges Kern ha commentato: «La maggior parte degli orologi subacquei si somigliano esteticamente fra loro, ma lo Slow Motion si è sempre distinto. Abbiamo il piacere di presentare la moderna versione di questo grande classico: il nuovo Superocean.»

Nato per il mare

Disponibili in quattro dimensioni (46, 44, 42 e 36 mm), i quadranti colorati di questa collezione sono abbinati a tre diversi tipi di metalli con cui è realizzata la cassa: acciaio, acciaio-oro e bronzo. La speciale lega usata nella versione in bronzo da 44 mm e 42 mm è altamente resistente alla corrosione, e nel corso del tempo sviluppa una sottile patina che rende l’orologio ancora più unico. Le due varianti di cinturino (cinturino sportivo in caucciù o il nuovo bracciale metallico a tre filari) montano una fibbia deployante per regolazioni minime fino a 15 mm, rendendo semplice la vestibilità anche sopra giubbottini aderenti o mute.

Oltre a essere molto bello, il nuovo Superocean è anche una meraviglia tecnologica. Con un’impermeabilità a 300 m (1000 ft), l’orologio ha grandi lancette e indici Super-LumiNova® che consentono un’eccezionale leggibilità sott’acqua. La lunetta in ceramica antigraffio non si usurerà mai, né sbiadirà. Per sicurezza, la lunetta è unidirezionale nella maggior parte delle misure disponibili e bidirezionale con una chiusura brevettata nel modello da 46 mm. L’orologio è inoltre resistente agli urti, alla sabbia e all’acqua salata. Il suo calibro Breitling 17 automatico è protetto da una garanzia di due anni e assicura una riserva di carica di circa 38 ore.

Inoltre, è tornata la distintiva punta quadrata della lancetta dei minuti dello Slow Motion, così come la scala dei minuti sul rialzo del quadrante. I fan ricorderanno anche l’oblò posizionato a ore 6 che presentava un colore sempre diverso a seconda dello stato del cronografo a minuti, ovvero attivo, in pausa o disattivato. Nel nuovo Superocean, un circolo vicino alla punta della lancetta dei secondi strizza l’occhio a quella caratteristica tanto apprezzata.

Prestazioni di alto livello, atmosfera rilassata

La Breitling Surfer Squad, di cui fanno parte Kelly Slater, Stephanie Gilmore e Sally Fitzgibbons, torna per rappresentare la nuova collezione Superocean. L’assortimento include l’edizione speciale Superocean Automatic 42 Kelly Slater. Progettato in collaborazione con il campione di surf e prodotto in serie limitata a 1000 esemplari, quest’orologio presenta un accattivante quadrante arancione e un cinturino in caucciù verde militare. Si tratta di uno schema cromatico che trae ispirazione da un orologio che il padre di Slater utilizzava quando faceva surf.

A proposito della collaborazione, Slater spiega: «Negli ultimi anni ho collaborato con Breitling alla realizzazione di diversi orologi, ma questo lo sento legato a me in modo particolare: è ispirato a mio padre, che ormai non c'è più, e al suo orologio dal quadrante arancione che, ricordo, indossava quando faceva surf. La combinazione di verde e arancione mi piaceva e, crescendo, l’ho utilizzata anche per aerografare le mie tavole. È uno schema cromatico che mi ha sempre accompagnato.»

C’è un elemento adatto a soddisfare davvero tutti i gusti nel nuovo Superocean. I collezionisti riconosceranno la forte influenza dello Slow Motion, gli appassionati degli sport acquatici ne apprezzeranno le caratteristiche tecniche e gli amanti dello stile ameranno la sua versatilità in diversi ambienti e momenti della giornata. Il nuovo Superocean bilancia alla perfezione la nostalgia della sua eredità, lanciando allo stesso tempo un look nuovo e fresco.