Exospace B55 Connected

Primato del cronografo connesso: l’Exospace B55 s’impone come sintesi d’innovazione, funzionalità e prestazioni.

Fedele alla sua tradizione di «strumenti per professionisti», Breitling ha progettato questo modello come un «vero» orologio (movimento multifunzioni, quadrante e lancette, due mesi di autonomia, cassa impermeabile, ecc.), sfruttando la convivialità dello smartphone per migliorarne l’efficacia e la comodità d’uso. Padrone assoluto, il cronografo rimane pienamente operativo anche quando non è connesso. L’Exospace B55 rappresenta quindi un progresso tecnico rilevante, in perfetta linea con le invenzioni Breitling che hanno segnato la storia dell’orologeria: dal primo pulsante cronografico indipendente all’altezza delle 2h (1915) al regolo calcolatore del Navitimer (1952) e alla trasmittente d’emergenza dell’Emergency (1995).

Per saperne di più

Exospace B55 Connected